Pizza & Panzarotti all'Infernetto di Roma

Le ricette della cucina partenopea nella capitale

Pizza & Panzarotti all'Infernetto di Roma è un locale che ha da aperto i battenti nel 2015 e che in poco tempo è diventato vero e proprio punto di riferimento nel proporre piatti tipici della cucina partenopea.
Oltre alla spaziosa sala interna, capace di accogliere un buon numero di coperti, è dotato di un ampio dehors, nella fattispecie un piazzale ricavato da un ex parcheggio, dove è possibile gustare ogni specialità all'aperto durante le calde serate estive. La zona esterna è riparata da ombrelloni anti pioggia e raggi UV.
Grazie a questa doppia possibilità, Pizza & Panzarotti ospita, su richiesta, piccole feste private come lauree, compleanni o ricorrenze in genere.
Per soddisfare al meglio la domanda dei clienti nelle giornate di maggior affluenza, la cucina dispone di due forni a legna di cui uno posizionato all’esterno nel dehors.
La struttura inoltre è ben accessibile grazie ad un ampio parcheggio riservato ai clienti.


La cucina napoletana

La specialità di Pizza & Panzarotti è la cucina napoletana. Un vanto che non vuole e non deve essere privato a nessuno. Per tale motivo lo staff ha voluto implementare un servizio di cucina da asporto con consegna a domicilio.
La cucina napoletana ha antichissime radici storiche che risalgono al periodo greco-romano e si è arricchita nei secoli con l'influsso delle differenti culture che si sono susseguite durante le varie dominazioni della città e del territorio circostante.
In quanto capitale del regno delle due Sicilie, la cucina di Napoli ha assorbito anche gran parte delle tradizioni culinarie dell'intera Campania, raggiungendo un giusto equilibrio tra piatti di terra (pasta, verdure, latticini) e piatti di mare (pesce, crostacei, molluschi).
A seguito delle varie dominazioni, principalmente quella francese e quella spagnola, si è delineata la separazione tra una cucina aristocratica ed una popolare. La prima, caratterizzata da piatti elaborati e di ispirazione internazionale, sostanziosi e preparati con ingredienti ricchi, come i timballi o il sartù di riso, mentre la seconda legata ad ingredienti della terra, come ad esempio la popolarissima pasta e fagioli.
Nonostante le contaminazioni avvenute durante i secoli, compreso quello appena trascorso, la cucina napoletana conserva tutt'oggi un repertorio di piatti, ingredienti e preparazioni che ne caratterizzano una identità culturale inconfondibile.